Archive for the ‘food & beverage’ Category

U.S.A.: un topo nei panini di Mc Donald’s

giovedì, gennaio 19th, 2012

Quando a volte si sente dire:” in una grande azienda le procedure igienico sanitarie sono molto sicure!” Guarda il videoImmagine anteprima YouTube

Al ristorante fai “Il conto senza l’oste”

lunedì, maggio 30th, 2011

Sconti, menu’ a prezzo fisso e/o a prezzi incredibilmente bassi, piatti di pasta a 1 euro…ecc. Ma come è possibile fidarsi della qualità del cibo (per non parlare di altro) quando nei ristoranti ci troviamo difronte a queste iniziative? Qualche dubbio è bene farselo venire, non credete?

Qui hanno deciso di intraprendere un’iniziativa diversa, coraggiosa, singolare e, perchè no, anche divertente….nessuno sconto, nessun piatto a 1 euro…o altre cose del genere. La scelta infatti è stata quella di far scegliere al cliente quanto pagare. Si, avete capito bene, decidete voi quanto pagare, tutto vero, non c’è trucco!

Se vi capita di andare al c.c. Campania, (uscita Caserta sud autostrada Napoli-Roma) tutti i lunedì del mese di giugno, da 16 Libbre vi sedete, ordinate ciò che volete, vi gustate le pietanze scelte e alla fine ricordatevi di non chiedere il conto, perchè vi capiterà che sarete avvicinati da chi vi ha servito e sarà lui a chiedervi “quanto paga?”

Niente male di questi tempi!!

In Autogrill una nuova apparecchiatura per scaldare i panini

martedì, aprile 12th, 2011

Sarà capitato a tutti di osservare dove viene, solitamente, scaldato un panino in Autogrill (e non solo)…bene, la vecchia piastra scaldapanini stà per andare in pensione (almeno in Autogrill), a sostituirla una nuova apparecchiatura messa a punto da Electrolux. Si chiama HSG (High Speed Grill), utilizza tre tecnologie diverse (piastra a contatto, infrarossi, microonde), impiega un quarto del tempo e consuma la metà di energia elettrica rispetto alla vecchia piastra.
Un bell’esempio di come la ricerca, anche sul fronte della sostenibilità, possa rappresentare fonte di sviluppo!

Ingrassa da Mc Donald’s e viene risarcito

venerdì, ottobre 29th, 2010
Si tratta di un ex manager brasiliano della catena di fast food. Il suo lavoro era quello di controllare la qualità del cibo e per far questo ha dovuto assaggiare, tutti i giorni per dodici anni, hamburger e patatine. Risultato? Più 32 chili.
Così l’uomo ha deciso di far causa alla multinazionale ed è riuscito ad ottenere un risarcimento di 17.500 dollari. La sentenza, emessa dal giudice Joao Filho di Porto Alegre, sta facendo il giro del mondo.
Secondo i giornali locali, McDonald’s inviava periodicamente dei “clienti misteriosi” per verificare gli standard qualitativi del cibo e del ristorante. Era talmente forte la pressione che il manager era obbligato ad assaggiare panini e patatine per fare in modo che il cibo fosse sempre di qualità.
Inoltre, ha affermato l’ex manager, McDonald’s forniva a tutti i dipendenti dei buoni pasto gratuiti per poter pranzare a base di Happy Meal o altro….
E adesso? Arriverà il ricorso in appello di McDonald’s?

McDonald's panino

Si tratta di un ex manager brasiliano della catena di fast food. Il suo lavoro era quello di controllare la qualità del cibo e per far questo ha dovuto assaggiare, tutti i giorni per dodici anni, hamburger e patatine. Risultato? Più 32 chili.

Così l’uomo ha deciso di far causa alla multinazionale ed è riuscito ad ottenere un risarcimento di 17.500 dollari.

Secondo i giornali locali, McDonald’s inviava periodicamente dei “clienti misteriosi” per verificare gli standard qualitativi del cibo e del ristorante. Era talmente forte la pressione che il manager era obbligato ad assaggiare panini e patatine per fare in modo che il cibo fosse sempre di qualità.

Inoltre, ha affermato l’ex manager, McDonald’s forniva a tutti i dipendenti dei buoni pasto gratuiti per poter pranzare a base di Happy Meal o altro….

E adesso? Arriverà il ricorso in appello di McDonald’s?

Scusate il ritardo

lunedì, agosto 23rd, 2010

logo 16 libbre1

E’ da un pò che manchiamo, ma ne è valsa la pena….è nato 16 Libbre bakery cafè un nuovo format di ristorazione realizzato dopo un lungo lavoro di progettazione. Si trova presso il c.c. Campania all’uscita di Caserta sud (autostrada A1 Napoli-Roma). Per saperne di più clicca qui.

DSC_6316

Ci scusiamo con tutti coloro che ci leggono, ma per un pò di mesi non saremo costantemente presenti sul nostro blog….ogni tanto però qualche “capatina” la faremo senz’altro.

DSC_6420

A proposito, fateci sapere cosa ne pensate di “16 Libbre” se avete modo di andarci!!

News dal McArthurGlen Outlet “La Reggia” e voci di corridoio dal c.c. Campania

mercoledì, maggio 26th, 2010

mcg La reggia

La prima news: giovedì 27 maggio sarà  inaugurato il  ristorante Rossopomodoro, che darà la possibilità a tutti i clienti di gustare la buonissima pizza e tanti altri piatti tipici della tradizione partenopea.

La seconda news: il prossimo 29 maggio è in programma l’apertura di “A Factory Store”, un esclusivo negozio che propone marchi prestigiosi come Moschino e Alberta Ferretti. Questa nuova aperture si aggiunge ai più recenti opening dei marchi Aspesi, Ballantyne, Camper, Cerruti 1881, Diesel, Tommy Hilfiger.

Che dire! Una cosa che sicuramente c’è da dire è che ormai tra il McArthurGlen Outlet “La Reggia” ed il c.c. Campania, uscendo dall’autostrada Napoli Roma al casello di Caserta sud, si trova un’offerta di retail (lusso e non) e di ristorazione che, in brevissimo tempo, è diventata – per qualità e quantità – la prima del Centro Sud…e non solo!

Centro commerciale piazza campania 2

La terza ed ultima news: entro il prossimo luglio presso il c.c. Campania nascerà un nuovo format di ristorazione…nei “corridoi” già se ne parla, ma sono in pochissimi a sapere di cosa si tratta, vi terremo informati!

Old Wilde West “copia” McDonald’s con il concept Express

mercoledì, aprile 21st, 2010

Old wild west express

La catena italiana di ristoranti – della Cigierre – ha aperto con l’insegna Old Wilde West Express un nuovo locale, a gestione diretta, presso il centro commerciale Sarca di Sesto San Giovanni (Mi).

Sembra che l’idea del nuovo concept Express sia partita dagli incoraggianti risultati registrati presso l’area di servizio di San Zenone ovest (è la prima ads che incontrate partendo dalla barriera di Melegnano verso Bologna) dove Cigierre ha realizzato, in collaborazione con Autogrill, un OWW Express e dove si è potuta “sfruttare” la struttura già esistente, prima realizzata e gestita da McDonald’s.

Qui, sull’ads di S. Zenone intendiamo, è bastato un intervento di rebranding. Certo, qualcuno dirà “niente di nuovo sotto il cielo…o sotto il sole”,  non è altro che la “copia italiana” di McDonald’s!…ma sarà la brutta o la bella copia? Staremo a vedere! Aldilà delle correnti di pensiero, ci sembra un’iniziativa da seguire con interesse.

Retail al cioccolato in scena. Godiva a Tokyo e Cioccolatitaliani a Milano

mercoledì, marzo 31st, 2010

godiva tokyo

La teatralità di un punto di vendita è ormai cosa indispensabile, un ultimo esempio viene da Godiva, famoso marchio belga di cioccolata, che nella sua boutique di Tokyo mette in scena (vedi foto) il suo spettacolo.

Godiva Tokyo 1

Tra l’altro ciò che salta all’occhio sono i soffitti di cioccolata che danno la sensazione di liquefarsi e la boiserie che riprende la forma e il colore delle tavolette fondenti. Che ve ne pare?

Godiva Tokyo 3Godiva Tokyo 2

Ma parlando di cioccolata, vi consigliamo di fare una capatina a Milano da Cioccolatitaliani, ne vale la pena…..oltre alla bontà anche qui troverete una notevole scenografia!

Cioccolatitaliani 5

Accordo Autogrill – Esso. Insieme su circa 80 stazioni di servizio Esso in Italia

martedì, marzo 9th, 2010

esso_logologo_autogrill

Per decenni le società petrolifere in Italia hanno fatto una serie di tentativi nel concepire e gestire direttamente format di pdv “non oil” con la convinzione e la presunzione di riuscire nella “facilissima” (almeno per loro) impresa…d’altronde “che ci vuole fare un caffè un panino o un piatto di pasta!”.

Per non far torto a nessuno, non citiamo i vari brand/format che si sono succeduti, ne tantomeno le società petrolifere che hanno investito in questi esperimenti che a loro volta si sono resi protagonisti, in particolare, nel mercato cosiddetto del “fuori autostrada”, vero far west delle attività “oil” e “non oil”.

Finalmente qualcuno (nel caso in questione la Esso) si è accorto che forse è meglio allearsi con chi fa questo di mestiere e con chi è il più bravo…e allora ecco spuntare la celebre A di Autogrill!!

Sono infatti Autogrill e Esso Italiana che hanno annunciato di avere raggiunto un accordo per il quale Nuova Sidap (società del Gruppo Autogrill) assumerà la gestione di una rete di punti di vendita oggi condotti da Se.Stra. – Servizi Stradali (società del Gruppo Esso).

L’accordo – subordinato all’approvazione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato – interesserà una rete di circa 80 stazioni di servizio che rimanendo di proprietà della Esso, esporranno il marchio di questa società per le vendite “oil” e quello Autogrill per le vendite “non oil”.

Sarà l’inizio di una nuova era nel mercato delle ads (aree di servizio) localizzate sulla rete ordinaria (fuori autostrada per intenderci!!)? C’è da augurarselo!

Sapore. L’alimentazione in mostra a Rimini

sabato, febbraio 20th, 2010

sapore rimini_860_148

Dopo Sigep dello scorso gennaio, Rimini è di nuovo al centro delle manifestazioni fieristiche dell’alimentare. Parte domani Sapore, una rassegna dedicata al mangiare e bere fuori casa che nasce per “rappresentare in forma più organica, moderna e funzionale tutto il beverage, il food e il seafood per il canale Ho.Re.Ca. generando un appuntamento assolutamente unico”.

Insomma, un evento da non perdere!