Archive for the ‘curiosity’ Category

Centri commerciali con cartelli da strozzo e contratti assassini» Negozianti in crisi e costretti ad accettare regole prepotenti

giovedì, giugno 21st, 2012

Qualche mese fa, sul sito della Federcontribuenti, si è scritto dell’argomento. Sono stati fatti passi avanti? Chi si trova in queste situazioni? Volete raccontarci la vostra?…bene, anche noi siamo venuti a conoscenza di situazioni un “pò strane” ed è per questo motivo che abbiamo deciso di riportare, integralmente, sul nostro blog lo scritto della Federcontribuenti. Eccolo (continua…)

U.S.A.: un topo nei panini di Mc Donald’s

giovedì, gennaio 19th, 2012

Quando a volte si sente dire:” in una grande azienda le procedure igienico sanitarie sono molto sicure!” Guarda il videoImmagine anteprima YouTube

Crisi e affitti commerciali troppo cari

venerdì, settembre 16th, 2011

La crisi economica attanaglia i commercianti e in questo scenario i valori degli affitti dei negozi, per molti, diventano insostenibili. Nell’ottica del libero mercato, della libera contrattazione tra proprietari ed inquilini, non è sicuramente giusto stimolare “regole generali”, ma forse, in periodi di emergenza, non sarebbe una cattiva idea cercare di trovare risposte e azioni tese a contrastare tali emergenze.

E’ quanto ha cercato di fare la Confesercenti di Alessandria chiedendo un incontro con l’U.p.p.i. – Unione piccoli proprietari immobiliari – . L’ obiettivo era quello di trovare soluzioni condivise per calmierare gli affitti e, nello stesso tempo, dare concrete garanzie ai proprietari. La risposta dell’U.p.p.i. di Alessandria è stata negativa….la liberta’ di contrattazione è sacrosanta!

Che la libertà di contrattazione sia sacrosanta, non c’è dubbio, ma in questo scenario sedersi intorno ad un tavolo è sempre una buona scelta!  Che ne pensate?

Leggi qui la notizia

Opening Apple Store Campania

lunedì, settembre 5th, 2011

Immagine anteprima YouTubeCentro commerciale Campania 3 settembre 2011…e voi eravate lì?

Apple Store al c.c. Campania….ci siamo!

venerdì, settembre 2nd, 2011

E da domani i fan (campani e non solo) di Apple avranno pane per i loro denti…apre i battenti il primo Apple store del sud Italia al c.c. Campania…da non perdere!

Al ristorante fai “Il conto senza l’oste”

lunedì, maggio 30th, 2011

Sconti, menu’ a prezzo fisso e/o a prezzi incredibilmente bassi, piatti di pasta a 1 euro…ecc. Ma come è possibile fidarsi della qualità del cibo (per non parlare di altro) quando nei ristoranti ci troviamo difronte a queste iniziative? Qualche dubbio è bene farselo venire, non credete?

Qui hanno deciso di intraprendere un’iniziativa diversa, coraggiosa, singolare e, perchè no, anche divertente….nessuno sconto, nessun piatto a 1 euro…o altre cose del genere. La scelta infatti è stata quella di far scegliere al cliente quanto pagare. Si, avete capito bene, decidete voi quanto pagare, tutto vero, non c’è trucco!

Se vi capita di andare al c.c. Campania, (uscita Caserta sud autostrada Napoli-Roma) tutti i lunedì del mese di giugno, da 16 Libbre vi sedete, ordinate ciò che volete, vi gustate le pietanze scelte e alla fine ricordatevi di non chiedere il conto, perchè vi capiterà che sarete avvicinati da chi vi ha servito e sarà lui a chiedervi “quanto paga?”

Niente male di questi tempi!!

In Autogrill una nuova apparecchiatura per scaldare i panini

martedì, aprile 12th, 2011

Sarà capitato a tutti di osservare dove viene, solitamente, scaldato un panino in Autogrill (e non solo)…bene, la vecchia piastra scaldapanini stà per andare in pensione (almeno in Autogrill), a sostituirla una nuova apparecchiatura messa a punto da Electrolux. Si chiama HSG (High Speed Grill), utilizza tre tecnologie diverse (piastra a contatto, infrarossi, microonde), impiega un quarto del tempo e consuma la metà di energia elettrica rispetto alla vecchia piastra.
Un bell’esempio di come la ricerca, anche sul fronte della sostenibilità, possa rappresentare fonte di sviluppo!

L’armadio di Ikea

giovedì, novembre 18th, 2010

Immagine anteprima YouTubeCom’è difficile pensare e realizzare un’idea semplice! Questa di Ikea è proprio…possiamo dire geniale?

Ingrassa da Mc Donald’s e viene risarcito

venerdì, ottobre 29th, 2010
Si tratta di un ex manager brasiliano della catena di fast food. Il suo lavoro era quello di controllare la qualità del cibo e per far questo ha dovuto assaggiare, tutti i giorni per dodici anni, hamburger e patatine. Risultato? Più 32 chili.
Così l’uomo ha deciso di far causa alla multinazionale ed è riuscito ad ottenere un risarcimento di 17.500 dollari. La sentenza, emessa dal giudice Joao Filho di Porto Alegre, sta facendo il giro del mondo.
Secondo i giornali locali, McDonald’s inviava periodicamente dei “clienti misteriosi” per verificare gli standard qualitativi del cibo e del ristorante. Era talmente forte la pressione che il manager era obbligato ad assaggiare panini e patatine per fare in modo che il cibo fosse sempre di qualità.
Inoltre, ha affermato l’ex manager, McDonald’s forniva a tutti i dipendenti dei buoni pasto gratuiti per poter pranzare a base di Happy Meal o altro….
E adesso? Arriverà il ricorso in appello di McDonald’s?

McDonald's panino

Si tratta di un ex manager brasiliano della catena di fast food. Il suo lavoro era quello di controllare la qualità del cibo e per far questo ha dovuto assaggiare, tutti i giorni per dodici anni, hamburger e patatine. Risultato? Più 32 chili.

Così l’uomo ha deciso di far causa alla multinazionale ed è riuscito ad ottenere un risarcimento di 17.500 dollari.

Secondo i giornali locali, McDonald’s inviava periodicamente dei “clienti misteriosi” per verificare gli standard qualitativi del cibo e del ristorante. Era talmente forte la pressione che il manager era obbligato ad assaggiare panini e patatine per fare in modo che il cibo fosse sempre di qualità.

Inoltre, ha affermato l’ex manager, McDonald’s forniva a tutti i dipendenti dei buoni pasto gratuiti per poter pranzare a base di Happy Meal o altro….

E adesso? Arriverà il ricorso in appello di McDonald’s?

9 anni per aprire l’Ikea di Padova

venerdì, ottobre 29th, 2010

ikea carrello ottobre 2009Fantastico!!!  La burocrazia del nostro BelPaese “non perde un colpo”…verrebbe da dire! 9 anni per aprire un’Ikea non sappiamo se è un record, ma certamente è un “risultato” da citare, non credete? With compliments!