Archive for the ‘curiosity’ Category

Scusate il ritardo

lunedì, agosto 23rd, 2010

logo 16 libbre1

E’ da un pò che manchiamo, ma ne è valsa la pena….è nato 16 Libbre bakery cafè un nuovo format di ristorazione realizzato dopo un lungo lavoro di progettazione. Si trova presso il c.c. Campania all’uscita di Caserta sud (autostrada A1 Napoli-Roma). Per saperne di più clicca qui.

DSC_6316

Ci scusiamo con tutti coloro che ci leggono, ma per un pò di mesi non saremo costantemente presenti sul nostro blog….ogni tanto però qualche “capatina” la faremo senz’altro.

DSC_6420

A proposito, fateci sapere cosa ne pensate di “16 Libbre” se avete modo di andarci!!

News dal McArthurGlen Outlet “La Reggia” e voci di corridoio dal c.c. Campania

mercoledì, maggio 26th, 2010

mcg La reggia

La prima news: giovedì 27 maggio sarà  inaugurato il  ristorante Rossopomodoro, che darà la possibilità a tutti i clienti di gustare la buonissima pizza e tanti altri piatti tipici della tradizione partenopea.

La seconda news: il prossimo 29 maggio è in programma l’apertura di “A Factory Store”, un esclusivo negozio che propone marchi prestigiosi come Moschino e Alberta Ferretti. Questa nuova aperture si aggiunge ai più recenti opening dei marchi Aspesi, Ballantyne, Camper, Cerruti 1881, Diesel, Tommy Hilfiger.

Che dire! Una cosa che sicuramente c’è da dire è che ormai tra il McArthurGlen Outlet “La Reggia” ed il c.c. Campania, uscendo dall’autostrada Napoli Roma al casello di Caserta sud, si trova un’offerta di retail (lusso e non) e di ristorazione che, in brevissimo tempo, è diventata – per qualità e quantità – la prima del Centro Sud…e non solo!

Centro commerciale piazza campania 2

La terza ed ultima news: entro il prossimo luglio presso il c.c. Campania nascerà un nuovo format di ristorazione…nei “corridoi” già se ne parla, ma sono in pochissimi a sapere di cosa si tratta, vi terremo informati!

Old Wilde West “copia” McDonald’s con il concept Express

mercoledì, aprile 21st, 2010

Old wild west express

La catena italiana di ristoranti – della Cigierre – ha aperto con l’insegna Old Wilde West Express un nuovo locale, a gestione diretta, presso il centro commerciale Sarca di Sesto San Giovanni (Mi).

Sembra che l’idea del nuovo concept Express sia partita dagli incoraggianti risultati registrati presso l’area di servizio di San Zenone ovest (è la prima ads che incontrate partendo dalla barriera di Melegnano verso Bologna) dove Cigierre ha realizzato, in collaborazione con Autogrill, un OWW Express e dove si è potuta “sfruttare” la struttura già esistente, prima realizzata e gestita da McDonald’s.

Qui, sull’ads di S. Zenone intendiamo, è bastato un intervento di rebranding. Certo, qualcuno dirà “niente di nuovo sotto il cielo…o sotto il sole”,  non è altro che la “copia italiana” di McDonald’s!…ma sarà la brutta o la bella copia? Staremo a vedere! Aldilà delle correnti di pensiero, ci sembra un’iniziativa da seguire con interesse.

I farmer’s market, una bufala?

lunedì, aprile 19th, 2010

farmers_market

A leggere l’ interessante articolo su Markup, sembrerebbe proprio che i farmer’s market ( i farmer’s market sono mercati dove è direttamente il contadino, sia esso imprenditore agricolo o cooperativa, ad occuparsi della vendita dei prodotti che ha raccolto dal suo terreno…dove si vendono i cosidetti prodotii a km zero) siano una bufala! Senza poi fare le considerazioni del caso riguardo  leggi e leggine impossibili da controllare…siamo italiani daltronde!  Una per tutte: per chi non lo sapesse, un prodotto può essere definito a “km zero” quando lo stesso non  proviene da più di 50 km dal posto in cui si vende…ma i km chi li conterà?

E voi siete favorevoli ai farmer’s market? Sono veramente convenienti? Noi qualche dubbio lo abbiamo!

A voi l’articolo

Burger King, mette la (Tua) faccia!

lunedì, aprile 12th, 2010

 

Immagine anteprima YouTube

Avete mai mangiato un whopper impacchettato con la vostra foto? Guardate cosa ha realizzato Burger King in Brasile….very good!!!!

Retail al cioccolato in scena. Godiva a Tokyo e Cioccolatitaliani a Milano

mercoledì, marzo 31st, 2010

godiva tokyo

La teatralità di un punto di vendita è ormai cosa indispensabile, un ultimo esempio viene da Godiva, famoso marchio belga di cioccolata, che nella sua boutique di Tokyo mette in scena (vedi foto) il suo spettacolo.

Godiva Tokyo 1

Tra l’altro ciò che salta all’occhio sono i soffitti di cioccolata che danno la sensazione di liquefarsi e la boiserie che riprende la forma e il colore delle tavolette fondenti. Che ve ne pare?

Godiva Tokyo 3Godiva Tokyo 2

Ma parlando di cioccolata, vi consigliamo di fare una capatina a Milano da Cioccolatitaliani, ne vale la pena…..oltre alla bontà anche qui troverete una notevole scenografia!

Cioccolatitaliani 5

Retail. La classifica 2010 delle top ten della Global Power of Retailing di Deloitte

martedì, marzo 23rd, 2010

Wal-Mart

Il dato che salta subito all’occhio è che la crisi si è fatta sentire sul fronte della redditività, infatti il settore distributivo, per fronteggiarla, ha fatto leva sul ribasso dei prezzi che ha causato una diminuzione della redditività media – per l’esercizio 2008/2009 chiuso al 30 giugno – dal 3,7% al 2,4%. 

Il retailer numero uno del mondo resta Wal Mart, seguito dalla francese Carrefour e dalla tedesca Metro. La prima fra le catene italiane è la Coop, 46esima nella classifica globale. Presenti anche Conad, Esselunga, Luxottica, Pam e Finiper.
 
La top ten, quindi, è quasi invariata rispetto all’anno scorso: in testa Wall Mart, con circa 400 miliardi di dollari di vendite al dettaglio. Quasi 128 miliardi per (continua…)

Blockbuster vicino alla bancarotta

martedì, marzo 23rd, 2010

blockbuster1

Blockbuster è arrivata, come si suol dire, alla “canna del gas”. Con i debiti che lambiscono la soglia del miliardo di dollari, sembra sia prossima la richiesta della procedura fallimentare. In Europa, nel frattempo, per trovare dei compratori per le attività italiane, inglesi e danesi, è stato dato mandato ad una Banca di investimenti britannica, la Winchester Capital Partners ….il rischio bancarotta è comunque alle porte!

L’ultimo resoconto annuale è troppo negativo. Il debito, rispetto allo scorso anno, è passato da 900 milioni a quasi 1 miliardo di dollari e con questo scenario, è molto probabile che venga richiesta la procedura di “bancarotta pilotata”, ovvero quel “Chapter 11″ di cui tutti abbiamo sentito parlare in occasione dello scandalo bancario Lehman Brothers.

Si tratta di una modalità fallimentare simile all’amministrazione controllata italiana.  E’ una procedura  che mira a risanare – e non a liquidare – l’impresa sotto l’attento controllo di un giudice.

Ma si riuscirà a salvare Blockbuster  in un mercato dove, tra l’altro, anche le Major cinematografiche consentono il servizio video-on-demand di film nuovi in contemporanea con la disponibilità nei negozi? “Qualche dubbio” c’è…che ne pensate?

Fonte: La Repubblica

Ambient Ikea

lunedì, marzo 15th, 2010

Ikea metropolitana Parigi

Promuovere il brand è un’arte e Ikea lo dimostra spesso. L’allestimento di alcune stazioni della metropolitana di Parigi – dal 10 al 24 marzo – ne sono un esempio.

Ikea metropolitana Parigi 1

Niente male, vero?

Truffatori sul web, cacciamoli!. I 10 comandamenti per i consumatori online

sabato, marzo 13th, 2010

shopping online

Abbiamo già scritto sul tema delle truffe online ed ogni volta che dalla rete, e non solo, raccoglieremo testimonianze, notizie circostanziate, segnalazioni… mai ci stancheremo di continuarlo a fare.

Anche questa volta la testimonianza è riportata su Rispendo e qui siamo “lieti” di riportarla integralmente:

Buongiorno, faccio riferimento ad una lettera di qualche tempo fa di Gianfranco
Gargiulo, frodato come me dal sito Factory Pandora.

Per quanto abbia aspettato prima di fare l’acquisto e abbia valutato
attentamente (ma evidentemente non abbastanza), mi sono buttata e ho acquistato
un piumino Moncler a 186 Euro. Ho letto e riletto la presentazione dell’azienda
e il fatto che (continua…)