Archive for novembre, 2008

Retail e intolleranza. La Feltrinelli dice no al razzismo

sabato, novembre 29th, 2008

Tanti  sono stati  gli episodi che hanno fatto percepire negli ultimi tempi un clima di intolleranza e di razzismo che sembra serpeggiare in tutta l’Italia, dal Nord al Sud. Mi pare rilevante, perciò, scrivere a proposito di questo tema e lo spunto mi è dato dal gruppo Feltrinelli che promuove una campagna contro il razzismo attraverso la propria rete di librerie.

Lo slogan dell’iniziativa è “Il razzismo è una brutta storia. Copriamolo di no” e il lancio dell’evento sarà il 2 dicembre prossimo a Milano presso la Feltrinelli di piazza Piemonte, con la presenza di Vinicio Capossella, Michele Serra e Nicola Savino, seguiranno poi Roma, Napoli e le librerie di altre città.

L’intento della Feltrinelli è quello di finanziarie un progetto di integrazione per immigrati e promuovere incontri per l’intero 2009 in tutti i punti di vendita della rete… Un’iniziativa lodevole che penso possa dare il suo contributo per allontanare quella paura che a volte aleggia quando “troppi fatti” fanno pensare che ci sono esseri considerati umani e esseri che non lo sono, che si ha comprensione per i nostri bambini e indifferenza per quelli degli altri.

Non ho ovviamente la pretesa di ergermi a giudice delle iniziative di un retailer, ma questa volta non mi esimo dal dire “brava La Feltrinelli”!…e voi che ne pensate, credete sia giusto che il mondo delle imprese - in particolare di quelle che come i retailer sono quotidianamente a contatto con il pubblico -  ricopra anche ruoli di rilevanza sociale?

Il ristorante fai da te. Forse sta per nascere una nuova catena in franchising

venerdì, novembre 28th, 2008

Dal self service, al free flow…al fai da te, è questa l’evoluzione della ristorazione veloce? Ancora non lo sappiamo, ma  intanto a Verona lo scorso agosto è stato inaugurato il primo ristorante in Italia privo di camerieri. E’ un format di 100 mq. (presto sarà ampliato) con 50 posti a sedere targato Food&City e sembra presentarsi come una miscela tra vending, ristorazione veloce e tradizionale e anche un po’ di fast food.

I prodotti e i piatti freschi preconfezionati sono esposti in grandi frigoriferi a portata del cliente che con la formula del fai da te deve preoccuparsi solo di scegliere, pagare, spostarsi verso la “zona cucina”, scaldare le portate nei forni a microonde ed accomodarsi per mangiare oppure portarsi a casa il pasto…è previsto anche il take away infatti che oggi rappresenta  l’80% del business.

I piatti sono preparati quotidianamente in alcune (continua…)

Uno store per diventare come Barbie

giovedì, novembre 27th, 2008

Non poteva che nascere in un palazzo (presidenziale) che si chiama Casa Rosa il primo Barbie Store. Si trova a Buenos Aires e vende tutto ciò che serve per far diventare le bambine proprio come una Barbie vera.

Il negozio, offre vestiti, orologi, salone di bellezza, passerella per sfilate oltre ad una Casa Barbie per le feste di compleanno. E per le mamme che devono tenere a bada anche i maschietti, nessun problema, a parte c’è una stanza piena di macchinine…uno store che se continua (così come sembra) ad avere successo potrà rappresentare l’inizio di uno sviluppo tutto da seguire. Guarda il video del Barbie store.

Immagine anteprima YouTube

L’sms delle 14,39

mercoledì, novembre 26th, 2008

 

“Un buono da 5 euro in omaggio ogni 50 euro di spesa dal 27 al 30/11! Da Feltrinelli e RicordiMediaStores per i titolari Carta Più 4 giorni di grande risparmio!”

Sconti, promozioni, omaggi “in danaro”… oggi più che mai!

Retail e Arte vanno a braccetto. Fare shopping con Salvator Dalì

martedì, novembre 25th, 2008

Le 100 tavole originali di Salvator Dalì che illustrano la Divina Commedia saranno esposte per la prima volta in Italia e questo già di per sé è un evento da non perdere, ma la novità assoluta ( almeno per il Belpaese ) è che l’arte viene proposta in un luogo inconsueto rispetto ai circuiti usuali perchè in questo caso le opere dell’artista catalano potranno essere ammirate dai visitatori di un (continua…)

Perché si visita un centro commerciale

martedì, novembre 25th, 2008

Quando la domenica è brutto tempo, fa freddo e si ha voglia di svagarsi un pò, il c.c. è sicuramente un luogo che viene preso in considerazione da molti di noi, così come anche d’estate quando fa caldo. Insomma sia se ci si vuole riscaldare, sia se ci si vuole rinfrescare, queste strutture ci “vengono incontro”.

Ma quali sono le vere ragioni che ci inducono a visitare un Centro Commerciale? Eccole: (continua…)

Franchising, da chi diffidare

lunedì, novembre 24th, 2008

Oggi è la giornata dello “scrivere di regole” e nel franchising di regole ce ne sono, alcune ci guidano ad evitare passi falsi. Senza avere la pretesa di dire novità, ( sono cose scritte e riscritte, dette e ridette )  pensiamo sia giusto riportarne alcune anche nel nostro blog, più che regole sono consigli che sarà bene seguire… sono semplici ma importanti e non ci si dovrà mai stancare di ascoltarli, leggerli, scriverli e  riscriverli.

E allora, se state alla ricerca di un franchisor e avete l’idea di fare un investimento per aderire ad una rete in franchising, diffidate da chi:
 
da chi tende ad essere (continua…)

Le otto regole per far fruttare il marchio

lunedì, novembre 24th, 2008

 

Ce le dice  il Luxury Institute di New York, istituto di ricerca indipendente tra i più prestigiosi, secondo cui le aziende del mondo del lusso potranno riprendere presto i ritmi di crescita e sviluppo, ma dovranno seguire alcune regole, eccole:

1) Eliminare le categorie di prodotto non coerenti con il brand. I consumatori upper class sono acquirenti molto critici e hanno dimostrato che preferiscono pagare un prezzo elevato per prodotti esclusivi di aziende estremamente specializzate.

2) Non rivolgersi ai mercati di massa. E’ una delle scelte che fanno morire un marchio di lusso. Per i consumatori di fascia elevata, distribuzione limitata e (continua…)

La Napoli che eccelle. Una ventata di fiducia e una speranza

venerdì, novembre 21st, 2008

Quando si parla di riconoscimenti, di premi, di consensi, di successi, ecc. non spesso si parla di Napoli che il più delle volte invece viene associata a rifiuti, criminalità, disoccupazione… e allora vorremmo, tutte le volte che ne avremo l’occasione e senza pretese, anche noi contribuire a fomentare quell’aria di fiducia (che sembra, nonostante tutto, si inizi ad avvertire) verso la “nostra città”.

Oggi l’occasione ci è data da due aziende napoletane che anche in questi giorni hanno “aiutato” a tenere alto il buon nome della Napoli che funziona, della professionalità, delle capacità imprenditoriali e manageriali che pure da queste parti  non mancano.

Parliamo di Harmont & Blaine  – che si è aggiudicata il premio Ernst & Young come miglior comunicazione sapendosi distinguere nel panorama economico italiano, per la più significativa azione di communication tesa all’affermazione della propria impresa e del proprio prodotto - e di Marinella che a Parigi ha raccolto consensi in occasione del lancio della sua nuova cravatta a nove pieghe.

Di Marinella già ne abbiamo parlato nel post “la strage infinita di negozi…”, di Harmont & Blaine ancora no. Harmont & Blaine è un (continua…)

L’Outlet andrà per mare

mercoledì, novembre 19th, 2008

E’ la Luxury Outlet Skip (nome del progetto), la nave da crociera  che ospiterà più di 60 luxury shop di altrettanti brand internazionali e dal 2012 viaggerà per i mari facendo scalo nei principali porti turistici del Mediterraneo, del Mare del Nord e dei Paesi Arabi.

La superficie disponibile sarà di oltre 4.000 mq. ed i negozi troveranno posto lungo un percorso denominato “ponte dei desideri”. L’idea è quella di accogliere a bordo della nave/outlet clienti ( la stima è di oltre (continua…)