Archive for aprile, 2009

Il Centro Commerciale Vulcano Buono mette in palio una casa

giovedì, aprile 30th, 2009

L’iniziativa è sicuramente singolare ed il fatto di puntare su uno dei settori, quello immobiliare, più colpiti dall’attuale crisi, ci sembra un’idea interessante. Il concorso ha avuto inizio lo scorso 27 aprile e durerà fino al 4 luglio…in questo periodo i clienti del Vulcano Buono di Nola (Napoli) potranno partecipare all’estrazione che prevede come premio finale un buono da 150mila euro da spendere per l’acquisto di una casa.

All’ambito premio finale se ne aggiungono altri, (settimanali) tutti collegati al “tema casa” e tutti di indiscusso valore: una cucina, un divano, una camera da letto, una tv ed un impianto home theatre, un robot da cucina, una macchina del caffè, una batteria di pentole, una cameretta e una parete attrezzata. I premi sono stati esposti all’interno di una “casa di vetro” realizzata nel c.c..

Tutto sommato fare qualche acquisto al Vulcano Buono e “rischiare” di mettersi nel carrello una casa, potrebbe valer la pena! Che ne pensate di questa trovata promozionale?

Vuoi dimagrire? Mangia da McDonald’s

mercoledì, aprile 29th, 2009

Immaginate di rivolgervi ad un dietologo che vi propone di dimagrire mangiando da McDonald’s, cosa pensereste? E’ matto da legare! Bene, lo penseremo anche noi…eppure c’è chi è riuscito nell’impresa! Si chiama Doug Lagelais, l’uomo che ha perso sette Kg. in un mese mangiando tutti i giorni da McDonald’s.

Ma come è possibile? Ci farebbe tanto piacere saperlo, ma per adesso rimane un mistero! Pensate però che qualche anno fa, lo stesso esperimento fu fatto dal cineasta americano Morgan Spurlock che dopo trenta giorni di “cura Mcd” ingrassò di 13 chili  sugli ottanta circa di partenza e non solo, dopo pochi giorni – come si sostiene qui – del tour de force tra patatine fritte e polpette, il documentarista cominciò a vomitare dal finestrino dell’auto, accusare dolorose fitte al fegato mentre il tasso di colesterolo saliva alle stelle. 

Un consiglio? Non azzardatevi ad emulare Doug Lagelais, i miracoli non si ripetono!

Chiusure domenicali. Le scuse di Unes e Gulliver

martedì, aprile 28th, 2009

La notizia l’abbiamo appresa da Retail Forum…è uno dei tanti esempi “dell’efficacia e del lavoro coordinato”, in materia, delle nostre istituzioni che sicuramente come obiettivo non hanno (almeno sembra) “la centralità del cliente”!

Ecco cosa si scrive oggi su Retail Forum: “Unes e Gulliver hanno chiesto scusa dei due giorni consecutivi di chiusura  creando non pochi disagi agli abitanti, con una lettera aperta sul Corriere della sera di ieri - cronaca di Milano -  .

Questo è solo l’ultimo esempio della scarsa attenzione delle amministrazioni locali per (continua…)

Alexander Otto. “Centri commerciali integrati con i centri storici”

martedì, aprile 28th, 2009

In questi ultimi giorni ci sta capitando di scrivere più del solito sui centri commerciali, ma è un puro caso dovuto soltanto al susseguirsi di notizie che meritano l’attenzione (almeno crediamo) di chi, come noi, si interessa di retail.

L’occasione di questo post, per esempio, ci è stata data dalla ICSC European Conference, che si è tenuta a Barcellona dal 22 al 24 aprile e il tema che poniamo prende spunto da quanto ha dichiarato il Ceo di Ece, Alexander Otto che, tra l’altro, ha detto:” ‘Realizzare centri commerciali di alta qualita’ e ben integrati con il centro della citta’ e’ un modo per far rinascere il cuore dei centri urbani contribuendo alla loro riqualificazione”….ha, inoltre, aggiunto “L’industria dei centri commerciali ha l’opportunita’ (continua…)

La capitale mondiale del retail è Londra

martedì, aprile 28th, 2009

Che Londra detenga il “titolo mondiale” del retail è, forse, nell’immaginario dei più…è la città più internazionale al mondo e riesce ad attirare il 60% dei venditori più importanti del globo. E’ quanto emerge dall’ultima ricerca della Cb Richard Ellis (Cbre) sul comparto immobiliare della vendita al dettaglio.

Nessuna sorpresa neanche nel leggere che Londra è seguita da Parigi (49% dei venditori top) e New York (47%). La novità, invece, è rappresentata dalla quarta posizione di Dubai a dimostrazione della sua importanza nel mondo dell’immobiliare commerciale.

Lo studio annuale della Cbre sul settore dell’immobiliare ha interessato 280 tra i venditori più importanti al mondo e la loro presenza in 67 diversi paesi. E voi, avreste immaginato una classifica diversa?

Fonte: Ansa

Crisi. Il presidente di Confesercenti Venturi:”Non è tempo di ottimismi”

lunedì, aprile 27th, 2009

Ecco cosa dice Venturi :” Più di 17 mila imprese cancellate nel commercio, tremila nel turismo. Questo il saldo complessivo del primo trimestre che mantiene il segno meno e prolunga l’ombra inquietante della crisi nel 2009. Se guardiamo a questa realtà, la realtà dei fatti economici, va detto che non si deve cedere al fatalismo, ma non si può neanche indulgere in facili ottimismi sull’uscita dalla crisi.

Nel commercio al dettaglio il saldo tocca (continua…)

Una buona ragione per fare shopping il prossimo 29 aprile

lunedì, aprile 27th, 2009

Se in questi giorni pensate di andare a fare shopping, fatelo il 29 aprile e fatelo comprando Alberta Ferretti, Anteprima, Bally, Biagiotti, Blugirl, Blumarine, Bottega Veneta, Bruè, Calvin Klein, Canali,, Cit/Bagutta, Coccinelle, Etro, Fendi, Gattinoni, Gucci, Iceberg, John Richmond, Litrico Alta Moda, Melegari & Costa, Missoni, Meschino, Philosophy di Alberta Ferretti, Pollini, Polo Ralph Lauren, Pucci, Salvatore Ferravamo, Vicini….sono questi i brands che hanno aderito all’iniziativa lanciata dal Consiglio Direttivo di Camera della Moda che prevede di devolvere almeno il 5% dell’incasso ricavato nella giornata di mercoledì 29 aprile.

Speriamo di poter dedicare numerosi post per comunicare iniziative simili!

Concorso europeo per il restyling dei ristoranti McDonald’s

lunedì, aprile 27th, 2009

E’ rivolto ai giovani studenti di design il grande concorso europeo che chiede di reinterpretare, dal punto di vista artistico, il brand rappresentato nei ristoranti McDonald’s dei diversi Paesi europei.

Si tratta di sviluppare una proposta grafica che esprima gli otto tratti della personalità del colosso mondiale degli hamburger, fra i quali  “entusiasmante, seconda casa, appetitoso e sorridente”.

Le proposte saranno selezionate da una giuria di professionisti che, oltre alla creatività, valuterà la compatibilità con gli attuali stili dei ristoranti McDonald’s. Il vincitore del concorso, a cui potranno partecipare studenti di età superiore ai 18 anni, otterrà un premio di 5mila euro. I progetti dovranno essere inviati entro il 31 luglio 2009.

E’ sicuramente un’ occasione da non perdere, non credete? Ciccando qui potete leggere il regolamento e,… in bocca al lupo!

Centri commerciali. Molti progetti cancellati in Europa

sabato, aprile 25th, 2009

C’è una carissima amica di mia figlia (giovanissima) che ha la mania dei centri commerciali, li trova accoglienti, caldi, ricchi di colori, divertenti…insomma, il luogo ideale per fare shopping, per incontrarsi con gli amici, per andare al cinema, per trascorrere una bella serata.

Lei ogni sabato propone sempre la stessa cosa:” andiamo al c.c. Campania?” ( a dire il vero, per questo aspetto, un po’ strana lo è!!). Estate o inverno la sua idea di divertimento non cambia!! Aldilà della monotonia delle sue proposte di svago, il ragionamento di questa ragazza potrebbe anche non fare una piega però!

Sostiene che mai si fanno le stesse cose, ogni settimana si cambia ristorante, pub, pizzeria (tanto ce ne sono tanti) si assiste sempre a spettacoli di animazione diversi, i negozi di gadget, vestiti, bijoux, cosmetica, ecc., sono a portata di mano, si è più sicuri, si sta al caldo d’inverno e al fresco d’estate…una vera pacchia per lei!

Io la definisco la mallgirl, anche perché non solo ama recarsi presso i c.c., ma è addirittura costantemente informata su questo mondo, già mi aspetto un suo commento a proposito dell’ultima news sui centri commerciali, quella che viene da Londra e, in sostanza, dice (continua…)

Retail. Il comportamento dei clienti nei Centri Commerciali

giovedì, aprile 23rd, 2009

Sam K. Hui della New York University, insieme ai colleghi della University of Pennsylvania, ha condotto un interessante studio sui fattori che influenzano le persone durante gli acquisti nei centri commerciali.

Le conclusioni tratte dallo studio e che Hui dichiara su Journal of Consumer Research, sono fondamentalmente tre: 1) i clienti sono attratti dai negozi affollati ma allo stesso tempo (continua…)