Archive for maggio, 2009

Il franchising che non si vuole

giovedì, maggio 28th, 2009

I falsificatori di griffe famose hanno subito un altro duro colpo finendo nel mirino della Guardia di Finanza di Venezia. Operavano nel settore della gioielleria e attraverso una decina di laboratori, tra l’aretino e il vicentino, riproducevano artigianalmente articoli di oreficeria molto simili agli originali.

Sono stati sequestrati 85.000 pezzi, di cui 15.000 a marchio Louis Vuitton, Boss, Chanel, Gucci, Armani, Versace, Ferrari, Playboy e Paciotti  oltre a tre chili di semilavorati in oro.

E il franchising cosa centra, direte voi!!!…ahinoi centra eccome, perché sono più di 1.000 i pdv, distribuiti in tutta Italia, di note catene in franchising (così si sostiene su La Repubblica.it di oggi) presso cui sono stati effettuati i sequestri. Chi sono le catene, per adesso, non è dato sapere….staremo a vedere se ci saranno sviluppi!!

Parafarmacie, pericolo chiusura

lunedì, maggio 25th, 2009

I prezzi dei farmaci sono diminuiti tra il 10% e il 40%, i punti vendita che commercializzano farmaci da banco senza obbligo di ricetta, sono più di 2.700 e gli occupati sono all’incirca 5.000 persone.

Questi sono i numeri che, con l’emendamento che propone di bloccare la vendita dei farmaci d’automedicazione fuori dalle farmacie e la chiusura entro dieci anni delle attuali parafarmacie, sono a rischio….dimenticavamo, l’emendamento prevede ovviamente anche il blocco delle nuove aperture!!

Il disegno di legge è ora all’esame del Senato, si tratta di blitz corporativo come si afferma “da queste parti” secondo voi? Ritorneremo di nuovo al monopolio? Bahhh…monopolio, che brutto termine!

Marks & Spencer compie 125 anni

venerdì, maggio 22nd, 2009

I grandi magazzini britannici Marks & Spencer hanno festeggiato i 125 anni di attività con un’iniziativa di grande successo che ha richiamato le origini del retailer inglese.

Nei negozi M&S infatti sono stati allestiti dei Penny Bazar (nella foto potete vedere un Penny M&S bazaar del 1900 a Sheffield) dove offrire molti prodotti al prezzo di 1 Penny. Pensate che i una sola ora 174 negozi hanno esaurito tutta la merce, con una vendita di 60 prodotti al secondo. Qui di seguito potete vedere il video del taglio nastro avvenuto a Londra.

Immagine anteprima YouTube

Burger King e le gaffe pubblicitarie

mercoledì, maggio 20th, 2009

Dopo il caso diplomatico scoppiato con il Messico per questo spot creato per la tv spagnola…

Immagine anteprima YouTube… e conclusosi con le scuse ufficiali di Burger King, adesso tocca al Brasile che, attraverso alcuni esponenti politici, ha contestato l’ultima trovata pubblicitaria di BK recentemente lanciata in Inghilterra.

 

Ecco come in un paio di titoli sono state accolte le due notizie:

Rio de janeiro ma che gli fai ai pubblicitari?

La guerra dell’hamburger. In Messico diventa un caso diplomatico lo spot di Burger King

Secondo alcuni lo fanno di proposito e secondo voi?

Indagini retail. I negozianti più sorridenti al mondo

martedì, maggio 19th, 2009

Lo studio è stato condotto dalla Better Business e dall’International Mistery Shopping Alliance che dopo aver rivolto 2,5 milioni di domande a un campione spalmato su 66 paesi hanno incoronato l’Indonesia come il paese con i negozianti più sorridenti al mondo con il 98% di “smiling rate”.

La maglia nera invece è toccata al Pakistan con solo il 44% di “smiling rate”. Lo studio ha preso in esame anche altri fattori come il salutare i clienti, come la capacità commerciale (suggerire ulteriori acquisti)…Ebbene, l’Indonesia – insieme ad Hong Kong – è risultata prima anche per il saluto rivolto ai clienti, mentre si è dimostrata ancora indietro riguardo il suggerire ulteriori acquisti, attività che vede primeggiare il Pakistan.

Ma l’aspetto che più “rattrista”, anche se forse non sorprende, è che i “sorrisi dei negozianti nel mondo” registrano un trend negativo sin dal 2004…avete qualche suggerimento per invertire questo trend?

Fonte: Adnkronos

Natuzzi. Le ragioni di una crisi

venerdì, maggio 15th, 2009

Non è certo un bel periodo per Natuzzi che ha  già 1.200 dipendenti in cassa integrazione negli stabilimenti italiani ed è prossima a mandare a casa altri 1.500 collaboratori. “Per produrre divani, – ha sempre sostenuto Pasquale Natuzzi – non ci vogliono grandi investimenti infatti, ci troviamo in un settore dove la componente manuale, a differenza di quella tecnologica, è altissima”.

A questa peculiarità ne è conseguita una strategia di (continua…)

Retail e futuro. Nei prossimi 5 anni a rischio 62 mila negozi e 150 mila posti

lunedì, maggio 11th, 2009

“Ogni tanto” si sente parlare della chiusura dei negozi e di uno scenario futuro che sicuramente non sorride, si fanno analisi, previsioni, si cercano i colpevoli… “oggi” sono le dichiarazioni dei maggiori esponenti della Confesercenti, del Censis e della Confcommercio a dire la propria su quanto sta accadendo e su quanto potrebbe accadere nel prossimo futuro.

Tra le cose dette dagli illustri esponenti, ne “preferisco” una in particolare ed è la tesi sostenuta da Giuseppe Roma direttore generale del Censis che, tra l’altro, riferendosi al mestiere del commerciante, dice:”Avere l’anima del commerciante non basta più, oggi è diventato un mestiere molto più difficile e costoso di un tempo”.

Di questo argomento ne ho già parlato in passato e, aldilà della crisi che  non posso certo disconoscere, è proprio l’aspetto sottolineato da Giuseppe Roma  quello, a mio avviso, più determinante. Tutti sosteniamo che i consumatori sono cambiati e se ciò è sicuramente vero è altrettanto vero, secondo voi, che molti commercianti si sono adeguati al cambiamento?…io, ho ”qualche dubbio”!!

Retail a Malpensa. C’è chi va e c’è chi viene

venerdì, maggio 8th, 2009

Avevamo già parlato di Malpensa lo scorso febbraio, della drastica riduzione del numero di passeggeri, dell’abbandono di alcuni retailer e del pericolo “emulazione” da parte di altri. Bene, è notizia di ieri che i “conti non tornano” per Valentino e Diesel che lasciano l’hub milanese ed inoltre pare molto incerto il futuro di Hermès, Gucci e Johnny Lamps… insomma, una bella fuga!

Nel contempo però, sembra esserci qualche segnale positivo, si dice infatti che ci saranno arrivi celebri come Zegna e Armani, invogliati anche dal presidente di Sea Giuseppe Bodoni che crede nella ripresa e afferma:”…ad aprile il traffico passeggeri è aumentato dell’8%…”

Certo sig. presidente, ma va anche detto che ad aprile 2008 il traffico passeggeri aveva registrato un bel  – 31% rispetto al 2007…peggiorare ancora avrebbe voluto dire “coma irreversibile”!!!

Il Retail in Abruzzo

lunedì, maggio 4th, 2009

È trascorso quasi un mese da quella maledetta notte e la città cerca di riemergere dalle macerie. Si sta ancora affrontando l’emergenza e di fatto L’Aquila è tuttora (come potrebbe essere altrimenti!) una città fantasma, con i “lineamenti” radicalmente cambiati e con i colori del blu (tendopoli) e del rosso (vigili del fuoco) che padroneggiano. In questo triste scenario bicolore le attività produttive e i servizi cercano di “donare” una vita normale ai cittadini…

….Retail. E’grave la situazione del commercio, solo dopodomani potranno (continua…)

Retail e cinema. Nuovi concept store nelle multisale della Medusa Cinema

lunedì, maggio 4th, 2009

Per troppo tempo si è creduto che nei cinema multisala l’unico business interessante, oltre al cinema, fosse quello della vendita di pop corn, hot dog, patatine, bibite e “annessi”. Finalmente c’è qualcuno che inizia a proporre anche altro! Ci ha pensato la Medusa Cinema (società del gruppo Mediaset che gestisce 10 multisala in tutta Italia) a concepire store innovativi con un assortimento che va oltre il “pop corn” e propone abbigliamento personalizzato, gadget a tema cinematografico e tecnologico, prodotti dolciari a marchio Medusa….

I flagship store Medusa presentano un’identità che (continua…)