Archive for giugno, 2009

Ikea abbandona gli investimenti in Russia per troppa corruzione

martedì, giugno 30th, 2009

Ikea1

Ingvar Kamprad, il fondatore di Ikea, ha comunicato che le mazzette ai politici e le tangenti per chi lavora nella pubblica amministrazione russa, hanno creato una situazione insostenibile. L’eccessiva corruzione ha superato ogni limite ed ha costretto il colosso svedese a prendere la decisione di lasciare la Russia.
 
Kamprad, già in passato, aveva lamentato pagamenti eccessivi di energia elettrica che addebitava a forme di ritorsione da parte dei pubblici ufficiali che si erano visti rifiutare richieste sotto banco.

Anche se in Italia la corruzione non sembra essere un problemino da niente, a memoria, non ricordiamo (almeno in ambito retail) eclatanti denunce da parte di grandi aziende e/o, addirittura, decisioni di abbandono del nostro Belpaese.

Che ne pensate, è perché la “nostra corruzione” è più “decente” o perché si è portati a non denunciare? O perché, da noi, le grandi aziende non si fanno corrompere? O altro ancora? Chissà!

Fonte: The New York Times

Commercio (al dettaglio). Lo tsunami del 2008, si salvi chi…

mercoledì, giugno 24th, 2009

crisi economica1

Ma c’è ancora qualcuno a sostenere che la crisi è un fatto psicologico? Forse se questi “qualcuno”, tra l’altro, leggessero il Rapporto sul terziario 2009 reso noto da Confcommercio,  si renderebbero conto di quanto centra la psiche..ma andiamo a leggere un po’ di numeri!

Una cosa è certa, il 2008 per il commercio è stato un anno disastroso. Pensate, oltre (continua…)

Retail on line. D&G lancia la boutique virtuale

venerdì, giugno 19th, 2009

D&G online store

A partire dal 23 giugno si potrà acquistare su dandgstore.com, la prima boutique online di D&G. Nel negozio virtuale D&G saranno in vendita abbigliamento e accessori donna e uomo, oltre che le linee D&G Beachwear, D&G Underwear, D&G Eyewear, D&G Time e D&G Jewels e servirà da subito Europa, Stati Uniti e Giappone, per un totale di 31 Paesi.

Fonte: La Stampa

Il cortometraggio Louis Vuitton

giovedì, giugno 18th, 2009

Immagine anteprima YouTubeLouis Vuitton e Takashi Murakami hanno deciso di festeggiare il loro sesto anno di “matrimonio” con un’idea un pò fuori dagli schemi, realizzando un cortometraggio che in qualche modo racconta questa efficace collaborazione…che ne pensate?

Louis Vuitton. Il negozio in una villa

mercoledì, giugno 17th, 2009

Louis Vuitton Deauville 2

Una location un po’ particolare è quella scelta da Louis Vuitton che in Francia, nella città di Deauville, ha aperto una boutique in una vera è propria villa che ha preso il nome di Villa Louis Vuitton.

Sì, una villa di rara bellezza dove la boutique si estende su una superficie di 150 mq. per piano e propone le collezioni sia per la donna sia per l’uomo….è un “piccolo” capolavoro da non perdere!

Retail. I numeri del primo giorno di Ikea a Rimini

giovedì, giugno 11th, 2009

15.000 visitatori , 27.000 articoli venduti, 250.000 euro di fatturato. Sono gli incoraggianti numeri ufficiali relativi alla giornata inaugurale dell’Ikea di Rimini svoltasi lo scorso 9 giugno…ecco come una televisione locale ha presentato questo primo giorno…

Immagine anteprima YouTube

Lavorare nel retail

giovedì, giugno 11th, 2009

Basta con l’invio di curriculum per cercare un lavoro! Se volete inviare la vostra candidatura ad un retailer (e non solo ovviamente), prendete spunto dal video che trovate qui di seguito……

…. bene, avete visto la simpatica videocandidatura di Brandon Kramer e Christy Pregont,  diplomati alla Miami Ad School e con l’ambizione di lavorare alla Crispin Porter + Bogusky…noi, almeno per un colloquio, non esiteremmo a chiamarli, voi? E se poi sbirciate qui, forse vi farebbe piacere conoscere anche Arnaldo, o no?

Fonte: Spotanatomy

Retail. Il temporary store visto da Hermès

martedì, giugno 9th, 2009

Aprire per quattro mesi un temporary store non per creare un evento, non per  realizzare un’azione specifica di comunicazione, ma  “semplicemente” per voler capire la potenzialità di una determinata area.

Questa è la strategia di Hermès che a New York, dove è già presente, ha inaugurato un temporary store al 63 di Main Street negli East Hampton….e sembra che nei prossimi mesi la maison francese aprirà tre o quattro negozi temporanei anche in Europa.

Forse per un retailer utilizzare il temporary store con l’obiettivo preciso di “tastare il polso” a un’area ben definita, o con lo scopo di sperimentare un nuovo concept, ha un sapore di maggior concretezza  rispetto all’uso dei temporary store (creare l’evento, la curiosità, il clamore…) che solitamente ne fanno le aziende, uso che meglio si addice a chi retailer non è.

Calzedonia. Il flash mob Coast to Coast

giovedì, giugno 4th, 2009

Un appuntamento in piazza per togliersi i pantaloni e rimanere in costume tra i passanti attoniti…sono 100, 200, 300 i ragazzi che si sono messi in slip e bermuda Coast to Coast (marchio del gruppo Calzedonia) a Roma, Milano, Torino, Bologna, Genova, Brescia ma sembra che il flash mob tour continui anche in altre città….guardate un pò cosa è accaduto! 

Immagine anteprima YouTube

 

 

Retail. La ripresa dei centri commerciali

giovedì, giugno 4th, 2009

L’affluenza nei centri commerciali in Italia, nel primo quadrimestre, ha evidenziato un calo (rispetto allo stesso periodo 2008) pari all’1,9%. Lo ha reso noto Experian-FootFall che, nonostante il segno negativo, intravede segnali di ripresa. Infatti, secondo l’indagine, si è registrato un importante ridimensionamento del calo su base annuale che dal -3,3 di febbraio, è passato al -1,1 in aprile.

“L’affluenza ai centri commerciali è ancora in calo, ma si comincia a vedere la luce in fondo al tunnel” ha commentato Nicola Fagnoni, Sales Manager di FootFall Italy. “La crescita degli ultimi due mesi è infatti molto confortante e l’affluenza è tornata vicina ai livelli record dei primi mesi del 2008. Inoltre, l’andamento dell’Indice Footfall continua a rimanere migliore rispetto a quello della generalità dei consumi, segno che i centri commerciali resistono alla crisi meglio di altre formule distributive”.
 
Sarà vera ripresa?