Archive for luglio, 2009

Pizza Hut su iphone

mercoledì, luglio 22nd, 2009

 

Immagine anteprima YouTube

Chi di voi non è mai stato da Pizza Hut? Chi di voi non ha detto che la pizza fa s…fo? Chi di voi non vorrebbe mai vedere un Pizza Hut in Italia? E chi di voi scaricherà sul proprio iphone l’applicazione Pizza Hut App?

Pizza HutPer noi italiani sarà pure un orrore di pizza, però quella di poterla ordinare – non prima di averla personalizzata al massimo scegliendo dimensioni, ingredienti e aggiungendo la salsa preferita alle mitiche ali di pollo – tramite l’applicazione su iphone, è un’iniziativa niente male no?

Certamente non cambierà il sapore del prodotto, ma sicuramente renderà la catena di ristorazione in franchising, famosa per aver portato la pizza americana nel mondo, (ahinoi!!!!…cosa dobbiamo sentire!!)  tra le aziende più pronte e più attente a mettere la tecnologia al servizio del cliente.

Starbucks. Si riparte dal nome

martedì, luglio 21st, 2009

starbucks-cup

I risultati di Starbucks è da un po’che non brillano più e la mitica catena di una volta non è più percepita come la compagnia «magica» capace di una crescita senza fine…pensate che dal 1992 al 2006 (anno della quotazione a Wall Street)  il  valore della società era aumentato di 50 volte.

Lo scorso gennaio invece la società annunciava la chiusura di 300 locali, 1 anno fa circa si parlava della chiusura di 600 locali…e così via. Quante chiusure siano avvenute veramente non è dato sapere, aldilà delle dichiarazioni, non abbiamo trovato notizie ufficiali sulle effettive cessazioni.

Oggi leggiamo della sperimentazione che partirà su tre locali nell’area di Seattle e che prevede alcune novità: innanzitutto il non utilizzo del logo Starbucks ma bensì l’impiego di un nuovo nome che per il momento verrà messo solo sui tre negozi: 15th Avenue Coffee and Tea inspired by Starbucks.

Tim Pfeiffer, senior vice president Global Design di Starbucks, in proposito ha dichiarato: “Il senso di questo arricchimento del nome è di dare agli store un’anima community”. L’intento è di usare un nome o una parola che faccia riferimento al luogo o, comunque, a una peculiarità del quartiere di appartenenza.

Oltre al nome però ci saranno altre variazioni che toccheranno anche l’offerta, l’atmosfera: si prevede la vendita di vino e birra, si parla poi di musica dal vivo, di letture di poesie e addirittura di vendita del caffè con macchine manuali al posto di quelle automatiche.

Sarà l’inizio della fine di una crisi?

Napoli. Commercianti sotto usura, sondaggio Ascom

venerdì, luglio 17th, 2009

usura

Il sondaggio è stato proposto dall’Ascom tra maggio e giugno 2009 a duemila commercianti. Il questionario conteneva quattordici domande relative non solo al tipo di intimidazioni ma anche al livello di sicurezza in città. I settori scelti per l’inchiesta sono quelli degli orafi, dei distributori di carburante e dei tabaccai. I dati dicono che 1 commerciante su 4 ha chiesto danaro agli usurai. Ecco i numeri:

Il 60% dei commercianti ha pagato dopo le intimidazioni, il 23% ha pagato con la merce, il 77% ha pagato con danaro, il 36% si tutela con la vigilanza privata, il 12% si tutela con telecamere antirapina, il 75% dichiara che il livello di sicurezza è (continua…)

Retail e dintorni aderisce allo sciopero dei blogger del 14 luglio

martedì, luglio 14th, 2009

Retail e dintorni aderisce allo sciopero dei blogger contro il DDL AlfanoCari lettori,
il nostro non è un blog che posta costantemente tutti i giorni, ma aldilà di ciò riteniamo giusto aderire allo sciopero dei blog indetto per oggi 14 luglio per protestare contro il Decreto Alfano che, tra l’altro, estende anche a blog e siti internet l’obbligo di rettifica.

Non è nostra volontà e non è nel nostro ruolo entrare nel merito della discussione politica, ma è nostro desiderio essere solidali con tutti i blogger che protestano e che sentono limitata la propria libertà di espressione da questo decreto.

Pertanto, a partire da adesso e per tutta la giornata di domani (scusate per il gg. di ritardo), anche noi sospenderemo la pubblicazione di post per un giorno.

Un cordiale saluto a tutti… alla prossima!

Retail. Il negozio dovrà sempre più somigliare a Internet

martedì, luglio 14th, 2009

retail online

E’ quanto emerge da una ricerca paneuropea commissionata da Sterling Commerce a Ipsos Mori. I 1.000 consumatori di età compresa tra i 16 e i 64 anni nel Regno Unito, Germania, Francia e Svezia e che sono stati oggetto dello studio, hanno dato risposte molto interessanti, oltre che chiare…

Innanzitutto, dall’analisi dei dati si legge come Internet rappresenti sempre più uno strumento determinante per la vendita di un retailer. Infatti il 54% degli intervistati effettua ricerche online per gli articoli da acquistare ed il 42% acquista direttamente online.

Ma la cosa che ritengo più interessante è che per coloro che acquistano direttamente in negozio (continua…)

La credibilità dei saldi è quasi al “capolinea”

venerdì, luglio 3rd, 2009

saldi estivi 2009 a

Ieri, Napoli è stata l’apripista (sembra per l’ultima volta, infatti dal prossimo anno ci dovrebbe essere un calendario unico per tutta Italia) dei saldi estivi e l’andamento delle vendite, a differenza di quanto è accaduto di solito, non sembra sia stato brillante, anzi….le file sono state quasi inesistenti e anche le griffe non hanno registrato le code che hanno sempre caratterizzato questi periodi, tranne che da Louis Vuitton dove la vista dei clienti in attesa fuori dalla boutique è ormai un’immagine costante.

Ma riguardo LV, la particolarità  risiede nel fatto che la (continua…)